Non ti muovere!


Una semplice caduta, un volo, verso il vuoto. Angela, una studentessa di quindici anni, in una mattina come tante, cade dal suo motorino ed entra in coma. Suo padre, un rinomato chirurgo, è al lavoro… nello stesso ospedale dove la ragazzina verrà ricoverata d’urgenza. Timoteo prega, si dispera, si annulla.



L’amore verso la figlia lo porterà in un tunnel fatto di memorie lontane. Mentre attende il responso tagliente del destino, mentre aspetta una parola che non sia morte, ricorda… vede il volto bello e imperfetto di Italia, una donna conosciuta per caso.

Una donna pronta a strapparlo da una vita felice, da un matrimonio quasi perfetto, da giornate limpide eppure non trasparenti. Forse Timoteo voleva altro. E si racconta, si apre, con il pensiero, a una figlia che potrebbe perdere. Ha già perso molto… e ricordare, in un momento di disperazione, è tutto ciò che gli rimane. 

RainbowPop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *