Ray Of Light: dopo vent’anni il “Raggio Di Luce” di Madonna splende ancora


Frozen fu per Madonna una nuova primavera artistica, una vera e propria rinascita. Il singolo anticipò Ray Of Light, album delle meraviglie – 20 milioni di copie vendute – e vincitore di numerosi premi. Trina, capelli neri e lunghi, immersa in un’atmosfera surreale: il video della canzone – diretto da Chris Cunninghamtrasformò Madonna in una divinità pagana, in una dea in grado di scaldare il cuore di chi non sa amare.



Il corpo di Madonna proietta la sua ombra sulla terra arida del deserto californiano del Mojave, mentre sospesa a mezz’aria ammalia il cielo e richiama a sé vento, notte e costellazioni. Si trasforma in uno stormo di corvi e poi in un cane, animale associato a Ecate. Il cielo diventa un fluido scuro e brillante, un liquido vitale pronto a scorrere nuovamente nel corpo della strega…

Danza, dando voce alle sue mani, e ancora trina lancia sguardi potenti come anatemi…

La magia di Frozen – ballata dal cuore elettronico – fu una delle tante contenute in Ray Of Light. Mora, bionda, ancora con i capelli corvini ma soprattutto un’artista con molte cose da dire: Ray Of Light fu un diario di bordo, un quaderno musicale, un carillon pieno di citazioni e messaggi da ascoltare e rielaborare… nel tempo. La nascita della prima figlia – Lourdes Maria – e il ricordo della madre morta di cancro, la paura della solitudine e scoprire cosa è veramente importante, il cambiamento e la consapevolezza di poter cambiare ancora… i temi di Ray Of Light sono tanti, proprio come gli anni passati da quel 1998. E di sicuro il produttore dell’album, William Orbit, ancora ringrazia… 20 milioni di dischi venduti non sono briciole!

È di qualche giorno fa una fotografia – una provocazione di Vogue Paris – che ritrae Lady Gaga (un “simpatico” fotomontaggio) vestita Gucci e con la testa di Madonna tra le mani.

Ottima occasione – ancora una volta – per scatenare l’inferno tra madonnari e little monster, per ricordare l’età di Madonna e per rendere visibile la stupidità di molti…

Cosa c’entra? C’entra! Perché quella testa bionda ha lanciato mode e tendenze, spalancato la porta a molte altre colleghe, cambiato la musica pop e il modo di fare spettacolo…

Quella testa bionda ha lanciato un Raggio Di Luce capace di colpire il mondo un po’ ovunque, di resistere al tempo.

Chi non vorrebbe avere – ben piantata sul collo – una testa così?

RainbowPop

Un pensiero riguardo “Ray Of Light: dopo vent’anni il “Raggio Di Luce” di Madonna splende ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *